Firenze

Verifica disponibilitá

Una città dall’indubbio fascino artistico, patria di grandi personaggi quali: Brunelleschi, Masaccio, Donatello, Michelangelo, Lorenzo il Magnifico e il Savonarola, culla della lingua italiana, parliamo dell’incantevole città di Firenze.

Firenze è senza dubbio una delle mete turistiche più visitate, in quanto trasuda del suo fascino storico e architettonico; ancora oggi si respira quell’atmosfera che l’ha resa “culla del Rinascimento” e patria per l’uomo nuovo che usciva dalle tenebre del Medioevo per affacciarsi ad una nuova era, dove la parola d’ordine era innovazione.

Quando ci si reca a Firenze si ha davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i luoghi da visitare, in quanto non si può fare un passo senza imbattersi in qualche monumento, o opera d’arte famosa e non restarne affascinati.

La visita guida di Firenze non può non iniziare da quelli che meglio rappresentano la storia e l’arte fiorentina: parliamo del Duomo, Campanile di Giotto, Battistero e Cupola del Brunelleschi.

La Cupola del Brunelleschi sovrasta tutta Firenze, ed è un capolavoro architettonico: formata da un tamburo ottagonale si erge su otto spicchi disposti su due calotte separate da uno spazio vuoto.

Meravigliosi sono gli affreschi di Giorgio Vasari che decorano la calotta e che raffigurano il Giudizio Universale.

Il Campanile fu, invece, ideato da Giotto, è alto 84,70 metri e largo circa 15 metri ed è rivestito da marmi bianchi, rossi e verdi che lo rendono il più bel campanile d’Italia.

Il Battistero è uno degli edifici più antichi di Firenze e risale al IV secolo; magnifiche sono le porte decorate con scene bibliche.

Il Duomo è un edificio maestoso: 153 metri di lunghezza, e 90 metri di larghezza fanno di questa chiesa la più grande in Europa.

Continuando il nostro percorso si arriva a Ponte Vecchio sede delle più rinomate e storiche botteghe di orafi fiorentini.

Da sempre sede del potere politico fiorentino è invece Palazzo Vecchio incarnazione del perfetto esemplare di architettura trecentesca che riuscirà a stupirti per la sua maestosità.

Accanto a Palazzo Vecchio si trova il Museo degli Uffizi dove vi sono raccolte opere famose di Cimabue, Giotto o la celebre “Venere” di Botticelli fino ad arrivare alle opere di Caravaggio.

Firenze conserva la memoria di coloro che l’hanno resa grande all’interno della Basilica di Santa Croce che custodisce le tombe di Michelangelo, Galileo Galilei, Niccolò Machiavelli, Gioacchino Rossini, Ugo Foscolo e il cenotafio di Dante. Ma a Santa Croce, si possono ammirare anche le cappelle affrescate da Giotto e la bellissima Cappella dei Pazzi, luogo della famosa congiura ai danni dei Medici.

A questo punto non si può non visitare la Chiesa di Santa Maria Novella, al cui interno si viene subito rapiti dal solenne e drammatico “Crocifisso” di Giotto che si erge fiero sulla volta centrale. Ma l’opera più importante di tutte è la “Trinità” di Masaccio che rappresenta una rivoluzione per l’arte del tempo, dal momento che lo spettatore diventa parte di quella rappresentazione, faticando a distinguere la realtà.

Firenze non è solo bellezze artistiche e architettoniche ma è anche buon cibo che si traduce in piatti semplici dal sapore unico frutto dell’ingegno delle persone che trasformavano ingredienti poveri come pane, olio e verdure in piatti fantastici.

Tra i piatti più celebri domina la famosa “bistecca alla fiorentina”: un taglio alto di carne compreso dell’osso, “dall’insignificante” peso di 1,2 kg che viene grigliata e mangiata rigorosamente al sangue.

Di ottima qualità sono anche i salumi toscani, come la finocchiona, il prosciutto toscano DOP, la mortadella e il salame toscano che vengono serviti insieme alle tipiche bruschette ai fegatini o alla fettunta una bruschetta olio e sale.

Il tutto viene innaffiato dai rinomati vini toscani quali: Chianti, Brunello e Montepulciano in grado di esaltare il sapore di questi piatti dal sapore intenso.

Chiunque visita Firenze, va via portandosi nel cuore la gioia, la convivialità e la bellezza che caratterizzano la città, e che la rendono il luogo ideale per chi vuole godersi una vacanza tra arte e buon cibo.

Chiama Prenota